Chi
Siamo

Come nasce l’iniziativa di creare questi gioielli? Da dove deriva l’idea?

L’iniziativa di creare questi orecchini è nata vedendo un servizio di Alberto Angela sul Museo Archeologico Nazionale di Napoli. In questo bellissimo servizio venivano infatti mostrati i gioielli romani ivi custoditi, prestando particolare attenzione ai Crotalia (più precisamente “Inaures Crotalia” in latino).

È stata un’affermazione di Alberto Angela a farmi accendere la lampadina. Egli, nel mostrare gli orecchini, affermò infatti che fosse strano che nessuno al giorno d’oggi avesse avuto l’idea di riprodurli. Al momento quindi pensai: «Perché non io?». Così iniziai a lavorare sui primi modelli dei Crotalia, che negli anni, assieme ad altri modelli, sono diventati parte della bellissima collezione dei gioielli di Pompeii Jewels.

Il nostro punto di vista

Crediamo fortemente che queste forme siano senza tempo. Questi bellissimi modelli, semplici ma unici, danno un tocco di eleganza al volto di tutte le donne, oggi come duemila anni fa. Dobbiamo ricordarci che, oggi come allora, l’artigianato fa riferimento ad una tradizione passata, ma anche a qualcosa di vivo, ad un lavoro contemporaneo e nuovo, che fa tesoro della tradizione per evolversi. Senza dimenticarla ovviamente e come possiamo noi dimenticare i capolavori di Pompei?

Ho voluto dedicare ogni orecchino ad una donna che è riuscita ad influenzare la storia antica. Bisogna ricordare che la società romana era prettamente maschilista, e ciò conferisce a queste donne che sono riuscite a distinguersi in tale ambiente un valore ancora più elevato.
Ciro CATALANO
Artigiano e fondatore

Cosa aspetti? Acquista adesso i tuoi orecchini

I gioielli delle donne Romane non solo solamente un esempio concreto dell’eccellenza dell’arte romana, ma possono anche essere fonte di ispirazione per le donne di oggi.

Carrello
Torna su